Il Sistema esercita una pressione costante su di noi

Stavo mettendo insieme le idee su alcune notizie che ho letto in questi giorni e mi è balzato agli occhi evidente che è in atto qualcosa di veramente grande che sta lavorando ai fianchi, se non su tutta l’umanità, di sicuro ai cittadini di questo nostro paese Italia. La pressione è veramente micidiale, anche se le persone sembrano non accorgersene, nei loro, nei nostri comportamenti e reazioni è possibile leggere uno stato di esasperazione. Non un esasperazione qualsiasi, ma un tipo di esasperazione frutto di un lavoro sistematico, se non fosse che amo poco l’idea dei complotti, direi che c’è una strategia di fondo. Voglio mettere lì i pezzi di un puzzle e ognuno potrà arrivare da se alle conclusioni, non esiste un unico punto di vista evidentemente, mancando, noi, di oggettività e conoscenza completa dei fatti.
Alcuni dei fatti che per caso mi sono trovato ad ascoltare, leggere, visionare e quindi mettere insieme sono: i rifiuti urbani in Campania, gli inceneritori (ed anche le centrali nucleari), Marcegaglia all’Ilva di Taranto che dice – “risultati positivi su ambiente e sicurezza” – quando la gente si ammala a causa dell’inquinamento da benzopirene che l’impianto produce, Montezemolo il nuovo leader politico, la situazione finanziaria dell’Italia o Irlanda (fa lo stesso) e per finire il canone RAI per tutti i contraenti di una bolletta elettrica. 
Per quanto riguarda i rifiuti in Campania stiamo parlando dei rifiuti di tutti; qui c’entra poco la criminalità organizzata, non possiamo dare tutte le colpe solo alle mafie, la mafia è il braccio, sono i briganti che nella loro visione ristretta del mondo pensano di arricchirsi e che quell’arricchirsi in quel modo non finirà per recargli di fatto un danno anche a loro stessi. I grandi assenti nell’informazione su questo tema sono i politici collusi, quelli che hanno avuto l’idea, quelli che si sono prostituiti alle imprese del nord ed dei paesi Europei e non che avevano bisogno di smaltire senza trattare i loro rifiuti, le imprese che gestiscono le discariche e costruiscono gli inceneritori. Le imprese in questo paese sono una delle causa dell’impoverimento del paese, producono all’esterno, all’estero, lasciando le persone senza occupazione e usano il territorio come una pattumiera; non è difficile uscire da questo problema, serve uno stato forte che mette fuori queste imprese, che fa gli interessi dei suoi amministrati, dei veri proprietari dei beni. Le amministrazioni locali hanno grosse responsabilità, hanno cucinato i loro amministrati per bene; ripeto, le organizzazioni criminali, sono solo la punta del problema sono quelli che hanno fatto il lavoro sporco.
Il parlamento, come il senato sono in mano ad individui sonnecchianti quando va bene, e quando va male, svegli nel “male”, appunto; nel senso che pensano a realizzare profitti proprio di amici, cordate varie, etc… e non si fregano se  non esiste un vero gruppo parlamentare, inteso individui che si aggregano, per un autentico bene comune, non parlo intenzionalmente di partiti, perchè questa è un idea fuorviante, e poi non vorrete mica dirmi che questa sarebbe una sinistra autentica, in termini di energia la pensano come gli altri, nel senso che pensano al nucleare come soluzione, o sui rifiuti che parlano anche loro di inceneritori, invece che di rifiuti zero, etc… In campo medico seguono la solita linea “Veronesi”, che a suo tempo fece fuori il dr. Di Bella, quando è da tempo che nel campo delle scoperte ci sono vere novità, penso al Dr. Hamer o al prof. Simoncini, che “striscia la notizia” non manca di prendere di mira, o trasmissioni come “mi manda Rai3“, scredita con arguzia. Non ci sono differenze. Vogliono candidare leader Montezemolo … è difficile essere imparziali, mi dispiace se offendo qualcuno, ma come si fa a pensare una cosa simile, che interessa vuoi che porterà avanti uno così … l’ho detto che sarebbe stato difficile, intendo il fatto di assolvere all’aspettativa di mettere lì i pezzi del puzzle e provare a costruire un discorso. 
Quelli che sono in buona fede, o così credono, sono schiacciati o sono impotenti, perchè non puoi essere arruolato su uno Sciabecco di pirati, malfattori, trafficoni, e pensare di potersi battere per l’equità, il rispetto, l’ambiente, la salute, etc.., sei ingenuo o cosa? Perchè per esempio non si spiega come mai tutti ma proprio tutti, e mi riferisco alle comunità medico scientifiche sparse per il mondo, dicono che gli inceneritori (oggi denominati termovalorizzatori) sono veramente pericolosi per la salute, provocano la produzione di ceneri pesanti e scorie tossiche che comunque dovranno essere smaltite, contribuiscono al riscaldamento globale, oltre ad essere costosissimi. Tempo fa avevo avuto modo di parlare relativamente al nucleare, degli svantaggi e dell’inutilità di orientarsi verso questa forma di produzione di energia. Le motivazioni per un cambiamento sono forti, c’è di mezzo la salute di tutti e l’ambiente nel quale viviamo, ma allora perchè ostinarsi a pensare a queste scellerate soluzioni.

Possibile che non si riesce ad avere un briciolo di visione in avanti, di un mondo diverso, possibile che non riusciamo più ad immaginare e sognare qualcosa di più decente, possibile che non ci si rende conto che questa è tutta pressione che si espande a macchia d’olio si tutti e che le reazioni non potranno che essere la fine della pace sociale, gente incazzata nera per qualsiasi cosa, …. in una parola possibile che non si capisca che così si arriva alla sommossa popolare? L’unica risposta che mi viene in mente è che come stanno finendo le risorse, sta finendo questo sistema, sta andando a pezzi, con tutti coloro che lo sostengono, in positivo e negativo, perchè anche quelli che lo combattono per una legge, quella del pendolo, come ho spiegato in un precedente post sui sistemi del mondo, finiscono per alimentarlo e tenerlo in vita. Serve lasciare andare, lavora su se stessi ed una nuova visione, serve lavorare a nuove proposte, affinchè un giorno questo lavorio genererà una nuova generazione di umanità, l’odio ci intrappola. Bisogna fare le dovute valutazioni, denunciare, ma solo per svegliarsi, e poi lavorare alle alternative senza sosta e senza guardarsi indietro, proprio come Lot con Sodoma e Gomorra.

Non puoi rincoglionire un paese parlando del delitto di Cogne, di  Taranto, o con i quiz, le veline, gli amici, i tronisti, etc… perchè quella non è più la maggioranza del paese, la maggioranza sono quelli che non votano, quelli che litigano per un parcheggio, che non guardano la Tv, non gli piace più, quella è per i nostalgici, … c’è un sottobosco di individui che sta covando dentro conflitto, un conflitto che anche se è innanzi tutto interiore, intimo, alla fine si manifesterà fuori, e la causa prima è che le persone non ce la fanno più, la pressione del sistema è diventata troppo forte. Serve trasferire quel fuoco in una nuova visione ed in un lavoro su di se.
Questo perchè dal punto di vista del sistema stesso, e non mi riferisco a quello sociale o politico, tutta questa reattività è cibo, … ricordate quando parlavo dei sistemi cosa sono, e come funzionano, quale è lo scopo? Alimentarsi dell’energia dei suoi membri senza dare nulla in cambio o molto poco, tra cui il senso di appartenenza e l’illusione di essere protetti, proprio come con la mafia: dai, paghi, e ti proteggono. Ma non è mica vero è solo un estorsione. Lo fa la mafia come sistema e, per analogia e corrispondenza, lo fanno tutti i sistemi del mondo.
Altra novità per farci rodere il fegato: «A tutti i titolari di un contratto di fornitura di elettricità, siano essi famiglie o pubblici esercizi o professionisti, verrà chiesto di pagare il canone RAI, perché, ragionevolmente, se uno ha l’elettricità ha anche l’apparecchio tv. Chi non ha la televisione dovrà dimostrarlo e solo in quel caso non pagherà» – è questo quello che dice e decreta il Ministro Paolo Romani, … io credo che non possiamo andare avanti ancora molto così, … anche chi possiede un computer dovrà pagare il canone. Ma cosa stanno facendo? E noi cosa rispondiamo? 
Cosa c’entra tutto questo con la spiritualità? Con la gnosis o un cammino iniziatico o similari? C’entra. C’entra, fosse solo perchè la causa di tutto questo è la mancanza di coscienza, non quella ideologica, ma quella “reale”, quella vera, quella con la “C”, non l’ipocrisia, o il perbenismo, la falsa carità o la farsa della morale, quella che solo in un individuo sveglio si può manifestare, quella carta interiore che quando viene giocata è come l’asso a briscola: piglia tutto. E’ la “Coscienza” quella che deve crescere, è la “Coscienza” la soluzione e serve un cammino, un metodo, e dei precisi processi e crisi emozionali per cambiare. 

Dal punto di vista sociale, ordinario, orizzontale, delle condizioni di vita che possiamo stabilire qui, è giusto, ad esempio, pensare ad un cambiamento radicale nella produzione dell’energia, passando alle fonti rinnovabili, la tecnologia c’è, basta con petrolio e nucleare, e questo si sta producendo, che lo vogliate oppure no, i giochi sono fatti. Petrolio e nucleare non servono più arricchiscono solo i nostalgici, lobby di matusalemme, e soprattutto distruggono l’ambiente, ecco perchè finirà, è la terra che lo fa, noi staremo solo a guardare e allo stesso tempo dobbiamo lavorare alla “Coscienza” ed ad una nuova visione e razza. Per quanto riguarda l’amministrazione bisogna realmente interdire dalle amministrazioni e dalla gestione dei beni comuni quelli che hanno lucrato e fatto i propri o di cordate interessi, e questo sta già accadendo, siamo alla fine di un epoca e di una razza. Niente finanziamento ai partiti, non ci saranno più i partiti, pensare che dopo una legislazione torni a fare il tuo mestiere, è una giusta visione; niente pensioni, stipendi da fame, un indennità, niente collusi o condannati a gestire la cosa pubblica, così quelli che lo fanno lo fanno per una senso “missionale”, serve tornare ai “saggi”, i ruoli che ricopri devi avere competenza per ricoprirli, tassare i patrimoni oltre una certa soglia, niente condoni fiscali o scudi come sono stati chiamati, sono solo la transizione ad un nuovo modello. II denaro finirà. Rifiuti zero, non si sprecano risorse, si crea occupazione e soprattutto si salvaguarda salute ed ambiente, oggi – fortunatamente – è possibile il recupero pressochè totale della materia  … poi verrà la gestione della giustizia, la legge elettorale, e quant’altro. 
Utopia? E no allora ve la state cercando la miseria. Come possibile che siete disposti ad usare “the secret”, l’ho-oponopono, la legge di attrazione, il tetha healing, o quant’altro, per vivere meglio, per avere beni, denaro, successo, casa, auto belle (l’auto è finita, ci saranno altri modi per spostarsi), carriera e poi non siete capaci di usarlo per sognare un mondo diverso. E’ fatto, è fatto, è fatto cosa, allora? “E’ fatto” un gran bel egoismo, è fatto che sono ancora dentro lo stesso recinto. Non capite che si tratta di un altro sistema?
Ma ripigliamoci, Sveglia!!!!!!!! O finiremo a ballare vestiti di arancione per svegliare il 3° chakra. O avete già iniziato a farlo?! Attenti alla “nuova religione”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...