La retorica del P.I.N., il nuovo nazional-socialismo-spirituale

Questa mattina, giovedì 11 ottobre 2012, aprendo il mio solito profilo sul “libro dei fessi” (facebook) ho trovato un invito a partecipare ad un evento intitolato – “Vogliamo liberarci dalla schiavitù oppure no? Allora Uniamoci Tutti e riprendiamoci la nostra Vita e il nostro Paese.” – inutile dire che domanda è retorica retorica di per se, perchè chiunque se ha coscienza della sua condizione di schiavo cerca la libertà, il punto è che non ve nè coscienza, e quindi nulla può accadere. Il comunicato in realtà deve essere letto in un altro modo, … cosa ci sta realmente suggerendo? Hai capito cosa ci sta dicendo? Gira le parole così capisci, ci sta dicendo – 

“unisciti a noi tutti, se non lo fai allora vuoi essere schiavo!” – è implicito nella domanda con – “oppure no?”.

Il riferimento alla vita ed al Paese è un invito ad un patriottismo velato che abbiamo già visto in altre epoche, un nostalgico tentativo di ricreare il messaggio del rinascimento “italiano”, vedasi infatti anche l’immagine utilizzata. L’altra bomba veramente forte è la seguente – “Invito a partecipare alla GRANDE UNIONE DEL POPOLO ITALIANO, organizzata dai CITTADINI ITALIANI!” – lasciando intendere che si tratti di un iniziativa individuale con suffragio popolare, voluta dal popolo, dal popolo dei “Cittadini italiani”. Poi segue una piccola digressione su presunti movimenti che stanno già aderendo e sul fatto che non ci sono Leader, tutti uniti sotto un unica bandiera e cioè quella dei “cittadini Italiani Uniti” (la U e maiuscola non a caso) e poi arriva finalmente la verità – “Il PIN (Partito Italia Nuova) ha già aderito e scende in campo con tutti coloro che vogliono solo il bene comune e sanno abbandonare il proprio ego almeno per i prossimi 6 mesi! – A parte che c’era un altro che parlava di scendere in campo, … ve lo ricordate è quello che nell’ultimo ventennio insieme al suo movimento – Forza Italia – e poi – popolo delle libertà – puntava anche lui, con il buon proposito, al rinnovamento dell’italia, di unire gli italiani puri di cuore.

Ma poi, la cosa veramente fantastica è cosa ti stanno dicendo con questa frase. Ti stanno dicendo che il PIN è sceso “in campo” con tutti coloro che “vogliono solo il bene comune e sanno abbandonare il proprio ego almeno per i prossimi 6 mesi”, … –  sono fantastici! – Quindi implicitamente ti viene detto che quelli che non aderiscono non vogliono il “bene comune” e non sanno abbandonare il proprio ego! – tra l’altro, è per 6 mesi, e dopo, vinte le elezioni, tutti a “porcheggiare” un’altra volta. 

E’ la stessa retorica del ventennio fascista e del “berlusconismo” infarcita di concetti new-agiani, dovete guardare le parole chiave: POPOLO, ITALIA, CITTADINI, UNIONE, NUOVA/O … e molto altro. Cercano di fare branco, un branco non porta mai niente di buono, solo razzia, corruzione, …. quello che osserviamo tutti i giorni. Queste elezioni saranno un tentativo di ridistribuire per un attimo il codice, e poi torneranno tutti a fare quello che hanno sempre fatto. “Fai il bravo per 6 mesi!” – ma questa è liberazione? Come è potuto il messaggio del Cristo scivolare così in fondo nella scala evolutiva?!
Ma andiamo avanti perchè questi si qualificano con le loro stesse parole, – “Armando Siri attuale presidente ha dichiarato che il PIN è deciso a fare un passo indietro e a collaborare con tutti i movimenti al fine di creare un nuovo Soggetto Politico che sarà deciso TUTTI insieme che diventerà l’unione vera del popolo italiano tutti uniti sotto il tricolore per andare uniti alle prossime elezioni.”  – ma che cos’è uno scherzo?! Berlusconi l’altro giorno dichiara di essere disposto a fare un passo indietro per il bene del paese … ma come fai? Ma allora lo sai anche te che la gente si beve proprio tutto, non è Siri a fare il passo indietro, ma addirittura tutto il PIN. E’ la “massa” che gli interessa, questi puntano alla massa, ma non a quella “critica”, che si realizza da se, in se stessi, ma al popolo, al popolo bue, al solito popolo di tiepidi, … altro che “individui” coscienti”, magari puntano pure alla massa degli spiritualisti dell’acqua potabile, quella dinamizzata da Masaro Emoto, puntano alla democrazia diretta dei figli di matrix di D. Icke. L’alchimia non è mangiare marmo per cagare statue. Se uno credo in quello che afferma sa che la partita si sta giocando altrove, e quando guardi giù nel mondo fisico, i giochi sono già fatti.
Ma poi avete letto bene – “uniti sotto il tricolore“? Questo è nazionalismo, come se non avessimo capito che l’unità d’Italia, il risorgimento italiano è stata tutta una questione politica?! Ma se i confini sono il vero problema. E poi mi parli di matrix e di pillola rossa? E si, perchè qui viene uno dei pezzi più belli, il tizio che ha postato l’evento dice quando si qualifica: 
“Chi sono io? Nessuno in particolare! ma solo uno di voi: un cittadino Italiano che crede di aver capito buona parte dell menzogne cui è stato soggetto da quando è nato….Che ha aperto cuore, mente e anima e si è prima osservato internamente per capire qualcosa in più della sua vita e poi della vita in generale. Ha ascoltato e visto, letto e riletto e alla fine ha scelto la sua pillola Rossa (chi ha visto matrix capisce)… Non ho nessuna ambizione politica anzi tutto al contrario, non sono e non voglio essere leader di nessuno se non di me stesso!”

Aldilà del solito riferimento a Matrix non casuale e al nessuno in particolare, fatta per provare a tirare quelli che ascoltano le cose che dico, come a dire – “siamo dalla stessa parte”, “diciamo le stesse cose”, – cosa totalmente falsa – il definirsi un “cittadino italiano” è per sua stessa ammissione una “pillola blu”, altro che “rossa”, definirsi “cittadino italiano” ti qualifica in quanto schiavo di questo stato, significa identificarsi nella condizione di “cittadino” ovvero uno schiavo e di uno stato quello “italiano”. Quando che non sono nessuno e che sono uno di voi mi riferisco alla schiavitù non alla cittadinanza. Anche Berlusconi diceva – sono uno di voi”, ve lo ricordate il manifesto un presidente operaio?

Ma non l’abbiamo ancora capito che il problema è il confine? Sono i confini e l’identificazione in uno Stato in vero inganno, noi non riusciamo più ad immaginare niente di diverso da uno stato che ci governa e per il raggiungimento del “bene comune” non vediamo altra soluzione che realizzare un partito e portarlo in parlamento a fare le riforme che ci faranno continuare a fare ed avere quello che abbiamo adesso, perchè tanto l’ego lo devi mettere da parte solo per 6 mesi quelli che vanno da qui alle prossime elezioni, … e poi si tratta solo di quella parte che ti sta suggerendo lui e cioè l’amor proprio, … guarda caso quello che proprio ti serve adesso … se non sei capace di metterlo da parte implicitamente ti sta ancora dicendo e significa che non sei umile, … e a nessuno piace che gli si dica che è un orgoglioso. Sono sempre le stesse molle; ma chi è che scrive la propaganda del PIN?

Il problema di queste persone e di chi le segue non è realisticamente “uscire da matrix”, ma è rendere confortevole il soggiorno! Il bene comune, il bene più prezioso per loro non è il “tempo”, ma è avere cose, avere lavoro, avere agio, avere occupazione, avere l’agiatezza che dovrebbe darti modo di fare cosa? Tutto sotto l’egida di 4 “cacate” idee pseudo-spiritualiste mescolate con il solito linguaggio socialdemocratico. Il sistema non cambia, non può cambiare, … alcune cose cambiano, altre non cambiano, e per quanto tu possa modificare le condizioni di vita qui, le leggi che regolano questo pianeta e l’universo non cambiano, e non basta delegare qualcuno, anche armato di buoni propositi, per vedere la fine di questa cosa. 

Sempre dal comunicato: “Per Chi vuole mantenere la propria indentità si potrà decidere insieme tra tutti i movimenti aderenti di mettere i singoli simboli nella bandiera italiana che è il vero simbolo, unico che può unire il POPOLO ITALIANO. Tutti insieme poi decideremo nomi e logo e statuto in via del tutto democratica, naturalmente si potranno mettere insieme le idee e i progetti già esistenti più organizzati.” bona è partito il circo, è Casini che tratta con Bersani, Alfano con Fini, DiPietro – più avanti nel comunicato si legge – “”Nessun Movimento o lista civica per organizzata che sia (a meno che non è organizzata dai vecchi partiti per nascondersi) ce la puà fare da sola.” … hanno bisogno di voti per arrivare in parlamento e sono disposti a trattare, stanno facendo lo stesso balletto fuori dai partiti tradizionali, stanno dicendo hai movimenti – “devi metterti con noi da solo non ce la puoi fare”, è l’UDC di Casini che fa sempre l’ago della bilancia. Mi si accappona la pelle quando leggo parole come – “nomi, logo, statuto” – è tutto l’opposto della vera filosofia iniziatica, alchemica alla quale certi appartenenti a questo partito si ispirano, … ma poi non lo sentite? Non la sentite come suona la parola “PARTITO”? Il PARTITO, il partito mi ricorda tanto un certo bolscevismo, … 

Bandiere, Tricolore, cittadini delineano un confine, … e poi citi matrix, sei fantastico! Hai presente l’ultima scena? Quando Neo è al telefono? Ti ricordi cosa dice? “So che mi state ascoltando, avverto la vostra presenza. So che avete paura di noi; paura di cambiare. Io non conosco il futuro, non sono venuto qui a dirvi come andrà a finire. Sono venuto a dirvi come comincerà. Adesso appenderò il telefono e farò vedere a tutta questa gente quello che non volete che vedano. Mostrerò loro un mondo senza di voi. Un mondo senza regole e controlli, senza frontiere e confini, un mondo in cui tutto è possibile. Quello che accadrà dopo dipenderà da loro.” – ripeto – ” senza frontiere e confini”  – e tu mi fai il patriota?! Le società Gilaniche dimostrano che esiste un altro modo di pensare alla vita senza bisogno di identificarsi in un Paese o uno stato e senza delegare qualcuno al governo della comunità, questo serve perchè l’uomo è stato trasformato in un barbaro è stato fatto diventare “malvagio”.

Utopia? No, è che non è la strada con minor resistenza che avete scelto. Se contate di essere così tanti e fate appello al senso comune, perchè non provate a proporgli un modello diverso? Lo Stato non può essere riformato o cambiato, perchè lo Stato per sua natura esiste a causa dell’immaturità generale degli abitanti di un Paese. Le persone, la massa, non può esistere senza stato, distruggerebbe tutto, è stata sottomessa ed adesso conosce solo il bastone… non puoi fare l’alchimista e allo stesso tempo fare un partito politico. La politica è per tenere sotto controllo le persone, … se realmente le vuoi aiutare devi mostrare loro un altro paradigma, … se fai un partito dove sta la novità? Nella parola “Nuova”?

Ma proseguiamo. Qui sfondano i muri aperti, sono fantastici cercano consenso nel dissenso e di tirare sotto questa bandiera tutti quelli che ci sono – “Movimenti politici e non, liste civiche politiche e non, movimenti per la liberazione, per la libertà, anti casta, anti Equitalia, AntiMonti, anti europa, anti euro, Anti Casta,” – anti Equitalia? Anti Monti? ma cos’è sta roba? Anti europa, anti euro, a parte che mancano di originalità, … mah, … e qui viene la chicca, –  “per una Democrazia Diretta, eccovi ora messi tutti alla vera prova: Volete voi veramente il bene dell’Italia e sopratutto degli italiani?. Siete nati veramente con lo spirito libero, con l’anima elevata, con la coscienza consapevole… con il desiderio di liberare l’uomo dalla schiavitù e dalla menzogna?”
Questo è veramente il massimo della presunzione e della coercizione, ti metto alla prova per vedere se sei un vero italiano, se vuoi il bene del tuo paese e soprattutto dei tuoi concittadini, – ci mancava solo chiedere se crediamo in Dio. Collegano la “democrazia diretta” con lo “spirito” e l'”anima” che di democratico non hanno niente. Ma ti pare che per mettersi in discussione dobbiamo dipende da tutto questo? Se non aderisci alla sua iniziativa sei il contrario di tutto quello che ti ha detto. Lo capite come è costruito questo messaggio? E’ sempre la stessa tecnica. E’ il preludio del vescovo Cirillo che mette alla prova i suoi credenti, chi non aderisce è da biasimare. Se tu rispondi – NO! Sei un traditore, sei uno che vuole essere schiavo e non vuoi il bene degli italiani e dell’Italia. 
Questo passo poi è veramente spregevole – Siete nati veramente con lo spirito libero, con l’anima elevata, con la coscienza consapevole… con il desiderio di liberare l’uomo dalla schiavitù e dalla menzogna?”. – ma che cosa ne sai dello Spirito libero tu che sei schiavo di un ideologia, di un partito, di un intento nel mondo; di quale coscienza e consapevolezza parli? Quella di aver capito che il mondo è popolato di ladri? Che i politici in italia sono corrotti? Che per cambiare vuoi fare una rivoluzione esteriore? Ma come fai a parlare di consapevolezza quando il mondo che vedi è fatto solo di “anti Equitalia, AntiMonti, anti europa, anti euro, Anti Casta,”, sei un altro anello della catena, un altro pezzo della “natura di mantenimento” di questo pianeta. Lascia stare lo Spirito, lo Spirito è oltre la natura delle cose di questo tempo, le civiltà passano lo Spirito resta. Cosa vuoi che importi ad uno Spirito libero delle condizioni di vita se è capace di vedere oltre il singolo fotogramma di un periodo storico, se è in grado di capire che tutto è funzionale al suo sviluppo, alla sua maturazione. Lo Spirito vive un tempo diverso, lo Spirito è il tempo della sua maturazione, è il tempo cairologico (kairòs  termine greco e indica il momento “giusto”). Se fai quello che fai per conoscerti, perchè nel fare capisci, è un altra cosa, … ognuno, fa quello di cui dispone, e quello di cui dispone dipende dal tuo orizzonte, … ma, se vuoi liberare l’uomo dalla schiavitù non è questa la strada, questa è politica, … lodevole, utile, … ma lascia stare lo Spirito perchè questa diventa la tua “menzogna”. 
Anche qui –“Siete disposti a fare un passo indietro e a rimettervi in discussione? Se si per piacere contattatemi perchè stiamo organizzando una riunione tra tutti i referenti dei movimenti veramente ispirati e liberi al fine di creare il Movimento che sarà la vera madre di tutti i movimenti.. ” – avete visto quante volte viene ripetuta la parola “movimento”? Questi pensano veramente di potersi sostituire al “movimento” 5 stelle di Grillo. Sono fantastici. Vogliono diventare la madre di tutti i movimenti.  Anzi vogliono andare oltre Grillo, senti qua – “Una coalizione non serve neanche perchè richiede il 15% di preferenze…insieme ne possiamo avere di più perchè la maggior parte del popolo Italiano sarà con Noi perchè NOI saremo il POPOLO ITALIANO! Dobbiamo creare un nuovo Movimento Politico che riunisca TUTTI i movimenti che hanno il cuore e la mente ispirati e puri.” – Il popolo è con noi! Noi saremo il POPOLO?  Ma questo è delirio mistico! POPOLO; Spirito, PURI, menti Ispirati …

… non è il mio. 

“Partiamo da NOI italiani e decidiamolo insieme mossi dal Vero Spirito. Il Diritto alla vita di qualità per tutti!”  – eccolo qui, ancora nazionalismo mescolato con la spiritualità (“Vero Spirito” messo in questo comunicato è pura bestemmia), mirano tutti al benessere materiale, la qualità di vita non è detto che dipenda da quello che possiedi, … non c’è niente di rivoluzionario, è quello che Gurdjieff chiama il bisogno di una casta inferiore di accedere allo stesso privilegio di quella che la controlla, la comanda. Siamo ancora ai bisogni materiali. 
Uniamoci veramente questa volta! Facciamolo per noi e per i nostri Figli e per la nostra madre Terra che questa “Tenia” sta divorando lentamente! Incontriamoci tra tutti i movimenti, liste civiche e neo partiti che desiderano liberare l’italia e restituire dignità al POPOLO ITALIANO Abbandoniamo il nostro ego personale. Ritroviamoci tutti per decidere una strategia comune tutti insieme. L’appello è rivolto solo a chi veramente ha la visione di una Nuova Italia dove è il Popolo a Comandare.” – Nuova Italia? il Popolo Comanda? Ok, allora l’appello non è per me. Ma questo è bolscevismo. Conclusione non sono un buon italiano, non voglio essere libero dalla schiavitù, non ho uno spirito puro.

Il resto ve lo regalo, leggetevelo da voi le parole sono sempre le stesse: “Tutti assieme ce la possiamo fare… Ma solo se saremo Tanti e Uniti!!!! per la Nuova Italia!” – l’ultima parte, l’invito alle persone ispirate, è veramente il sunto e il segno della fine dei tempi e della totale idiozia di questa umanità, si fa leva sull’ego per infarcirci ancora la testa con stronzate sull’italianità, l’amore per la patria, lo stipendio medio, rinuncia a te stesso … peccato che negare se stessi significa proprio rinunciare a tutto questo balletto, a tutto quello che stai offrendo qui. Ve lo lascio per leggervelo con calma e tranquillità, lo troverete alla fine del post, se questo è “essere ispirati”, … lasciamo perdere. Capisco e personalmente non discuto le buone intenzioni, tanto più che sappiamo che la strada verso un certo luogo ne è lastricata, ma non ho potuto non discutere come è costruito il comunicato, se i vostri intenti sono validi, così non si capisce, è tutto solo pieno zeppo di retorica, … tanto più che porsi – “l’obiettivo di giungere a occuparsi del Ministero dell’Educazione e dare avvio a programmi scolastici che aprano la coscienza dei giovani anziché fossilizzarla. Fare sì che agli autori classici vengano affiancati autori come Osho, Steiner, Krishnamurti, Gurdjieff, Givaudan, Aivanhov, ecc.” – è un altro modo per colorare le cose, servirebbe una classe di docenti che attualmente non esiste, … cosa fai? Gli fai il corso anche a loro? E magari a pagamento, giusto? Un corso abilitante a 2000euro all’anno. Già visto.

Non è facendo il ministro di un sistema corrotto e che ha fatto il suo tempo che potrai realmente realizzare questa cosa. Tutto può solo finire. Solo se questo sistema crolla, possiamo costruire sulle sue ceneri e dobbiamo partire dagli individui, quegli individui che sono realmente maturati e fuori il denaro da questa cosa. Il cambiamento va verso un altra direzione, e cioè quella di un cambiamento totale del “paradigma” in atto, il nuovo è – “nessun confine”, “nessuno stato”, “nessuna politica” – che, per quanto utopistico, è l’unica vera forma di cambiamento. Non è nell’uomanoide il cambiamento, non è promettendo educazione pseudo esoterica e agio per tutti, ma in ciò che l’uomo è e non sa di essere, non c’è un unica ricetta, c’è l’individuo quello che è stato lasciato fuori per il “bene comune”; qui siamo ancora ai movimenti di massa che sappiamo perfettamente, la storia insegna, dove porta: “nazional-POPOLARE-social-Spiritualismo”. Ripeto non voglio discutere le intenzioni, ma questo è un modo becero di porre una questione seria, se realmente si vuole porre la questione non si può fare attraverso questi ricatti velati. Buona vita a tutti.

Evento pubblico · Creato da Franco Spinella Dataflex

Alle persone più iperattive e ispirate:
——————————————-
Lasciate da parte il vostro ego ve ne supplico! Pensate al bene Comune! Nella NOSTRA nuova italia staremo bene tutti perchè saremo NOI a decidere! Non imponete la vostra personalità, siate Umili, e il popolo italiano, se sarete degni vi sceglierà naturalmente! Ma ciò che vogliamo sono persone votate totalmente al bene comune e non a se stessi! I Politici che vogliamo sono Italiani Veri, che amano più il popolo e la patria che se stessi! ma veramente non solo a parole! E tu che vuoi presentarti come candidato… rinuncia a te stesso! accontentati di un buon stipendio medio perchè non è la materia a cui aneli, ma allo spirito e all’amore! e sii onorato del privilegio di servire la Patria e il tuo Popolo! Aiuta l’italia e gli italiani a stare meglio.

Annunci

8 pensieri su “La retorica del P.I.N., il nuovo nazional-socialismo-spirituale

  1. Ogni volta che si chiama la gente a combattere con una bandiera in mano per difendere dei confini, è l'inizio di una nuova dittatura. Forse avrà un colore diverso dalla precedente, ma avrà lo stesso “sapore”.
    Cambiare vuol dire cambiare.

    Mi piace

  2. Sono stato felicissimo di leggere questo post. Grazie Rocco!
    Io ho 53 anni e la penso esattamente come te. Mi danno spessissimo dell'utopista, idealista, addirittura infantile, ma sapessi che bene mi fa sapere che anche un ultraquarantenne come te, è capace di tanta fiducia sul fatto che se cambiamento ha da essere, questo deve essere totale. Un caro saluto.

    Mi piace

  3. Mi riesce davvero difficile capire come faccia uno che ha sempre portato avanti istanze spirituali, punti di vista interiori, scritto e parlato di saggezza eterna, ad adattarsi all'ambiente malavitoso, falso, oscuro e corrotto della politica di oggi.
    E' proprio una questione di vibrazione! Ad una certa frequenza è proprio impossibile reggere la disparità energetica! E' come se si provocasse uno zzzzzot dimensionale. Due sono le cose: o il tipo è completamente clonato dal signor Smith o, se veramente ci crede, e se verrà eletto, gli prenderà un cancro fulmineo alla prima settimana di consiglio.
    Non so cosa augurargli!

    Mi piace

  4. Perchè Brizzi non è un risvegliato, come invece vuol far apparire, attraverso i suoi corsi e i suoi libri. Se lo fosse, non avrebbe alcun bisogno di creare un parito “nuovo”, e nemmeno di fare tante altre cose.. 😉
    Un caro saluto.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...